Biografia

MARTINA ESCOBAR PEREZ nasce a Buenos Aires il 20 agosto 1967, seconda figlia, da madre argentina e padre peruviano.
A diciotto anni fa il suo primo viaggio all’estero, nel Perù per conoscere le proprie radici e scoprire i segreti della terra dei suoi antenati: gli Inca.
Nel 1989 si trasferisce in Italia, dove intraprende il suo percorso artistico, scoprendo nella pittura, un potente strumento di crescita ed evoluzione personale.
Nel 2001 inizia un percorso di ricerca spirituale, frequentando la Scuola Quantica a Padova fondata da Paolo Scarpari e parallelamente frequenta il Liceo Artistico di Treviso.
Incontra il Prof. e artista Claudio Massini e inizia la collaborazione con l’artista Maurizio Cannavacciuolo per sette anni, realizzando tele in bianco e nero, di grandi dimensioni, oggi esposte nei musei e nelle collezioni più importanti del mondo.
Dopo l’apprendistato e i viaggi, incomincia ad esporre i suoi lavori.
“Ero nello studio e facevo quello che innocentemente, forse sbagliando, consideravo il mio capolavoro, … Dipingevo con concentrazione e tutto ad un tratto il pennello era sparito, la tela non c’era più, c’era un fiume d’oro scintillante che pulsava di vita e si materializzava . . .“.
Aprile 2012: “By this river”, presso lo spazio: ‘Esterno 59, Arte contemporanea’ a Treviso, con la figura e il tributo al Buddha, nelle sue molteplici versioni: da quella pop a quella tradizionale.
Settembre 2012: la serie degli Alberi, simbolo di vita, di armonia, di pace e di rinascita. E di attaccamento alla terra, alle cose del mondo.
Agosto 2014: partecipa, con altri artisti internazionali, alla “Settimana dell’Arte”, organizzata dalla galleria Percapitaartecontemporanea, fondata da Donato Muschio Schiavone a Carpi e a novembre dello stesso anno, all’arte Fiera di Padova.
Aprile 2015: crea l’evento “Le radici del mondo”, una conferenza – dibattito presso la Fondazione Benetton (Spazio Bomben), a cura di Mara Pavan e contestualmente inaugura la mostra “Not only trees” presso lo spazio ‘Esterno 59 Arte Contemporanea’, di Treviso, dove espone i suoi lavori più recenti, dedicati agli Alberi e agli Uccelli.
Ottobre 2015: “Cinguetti”, presso lo Spazio Juliet, PArCo foundation di Casier (TV).